(placeholder)

Lezioni con domande e risposte

DE / DK / EN / ES / FR / HR / HU / IT / SL

Il mondo

Perché non impariamo dal Covid?


Per poter imparare qualcosa, occorre avere un’intenzione chiara di cosa si vuole raggiungere. E’ per questo che scienziati e medici hanno imparato molto da questa crisi.


Anche le persone molto ricche che hanno rischiato di perdere molti soldi hanno imparato molto, perché il loro scopo è di controllare il mondo per mantenere la propria ricchezza.


Le persone comuni in Europa vivono in dipendenza con il loro governo, per cui il loro scopo è semplicemente continuare a vivere come hanno sempre fatto. Questo è il motivo per cui non vogliono e non possono imparare nulla.


30. Giugno 2020

Cos’è l’Umanità?


Il mondo accusa alcune persone con il concetto di “crimine contro l’Umanità” ma il mondo conosce il significato di Umanità? Anzitutto è necessario comprendere la differenza tra vita e materiale. E’ diffusa l’idea che l’Intelligenza Artificiale sia migliore del cervello umano e ci sono molti che vogliono promuovere quest’idea. Il film “Terminator” ad esempio rappresenta una guerra tra esseri umani e Intelligenza Artificiale. I film nordamericani in genere mostrano che gli esseri umani hanno sentimenti e che per questo andrebbero rispettati. Questa è un’idea molto pericolosa, esiste un vecchio proverbio che dice: “la via dell’inferno è lastricata di buone intenzioni”. Adolf Hitler era noto per essere una persona emotiva e molte persone pericolose sono sentimentali. Molte persone confondono l’amore con i sentimenti.


La differenza tra la vita ed i materiali è la relazione. La vita è relazione e tutti gli esseri viventi interagiscono e si supportano a vicenda. Questo è il motivo per cui dobbiamo cercare di comprendere questa relazione per continuare a mantenere la vita in questo mondo. Allora qual’è la differenza tra gli umani e gli altri animali? E’ l’immaginazione. Gli animali non hanno molta immaginazione, ma tutta l’attività umana è basata sull’immaginazione. Per cui gli umani possono essere molto buoni o molto cattivi, in base alla loro immaginazione. Quando vogliamo migliorare qualcosa, noi stiamo sempre migliorando la nostra immaginazione, sia che si tratti di arte, scienza, il nostro lavoro, gli hobby, sport, etc… Dobbiamo cercare di migliorare noi stessi in ogni momento così che l’Umanità prevalga in questo mondo. Se ci fermiamo, falliremo e perderemo la nostra Umanità.


25. Giugno 2020

Storia e Democrazia


Molte persone pensano che la Storia sia quella che hanno imparato  a scuola e così inconsapevolmente subiscono un lavaggio del cervello dai media e dalle altre persone. Tutti gli esseri umani sono influenzati da preconcetti e credono ad una Storia sbagliata. Questo vuol dire che tutti sono in errore. Questa verità era conosciuta in alcune religioni che sostenevano che le persone non dovrebbero giudicare le altre persone ma invece seguire il giudizio divino. Dal momento che la Scienza ha superato la Religione, molte persone erroneamente pensano che possono giudicare. E’ necessario comprendere i limiti della scienza. La scienza e l’intelligenza artificiale possono soltanto sapere “come fare” e non potranno mai sapere “cosa fare”. Alcuni potrebbero controbattere che l’intelligenza artificiale può dirci cosa fare ma l’intelligenza artificiale è sempre basata sull’idea di “cosa fare” che stabilita dagli esseri umani. A partire dalla seconda rivoluzione industriale basata sul petrolio il mondo si è impegnato a “realizzare” l’obiettivo di “vivere più a lungo possibile e con più soldi possibili”. Questo è ciò che tutti i governi nel mondo hanno cercato di realizzare durante la crisi del Covid. Hanno dovuto trovare un equilibrio tra “vivere più a lungo possibile” e “con più soldi possibile”.

Tutta la Storia è un’opinione personale del passato ed è impossibile decidere quale sia la storia corretta. Ogni governo deve decidere quale storia deve essere insegnata a scuola dagli insegnanti. Questo è il motivo per cui tutti sono parziali e influenzati. L’unico modo per essere liberi da questo lavaggio del cervello è di creare la propria storia. Dovete creare la vostra storia per voi stessi, la vostra famiglia, il vostro paese ed il vostro mondo, in modo tale da poter creare il mondo che voi ritenete essere buono.


La storia decisa dai governi serve solo a giustificare il passato. Questo perché ricercano il consenso di altri. La politica è fondamentalmente una attività che serve a raggiungere un accordo tra le persone. Per cui la storia deve spiegare il mondo attuale, così che possiamo trovare un accordo sul mondo per come è adesso. Ad ogni modo, dobbiamo creare un mondo migliore per il futuro. Per cui la nostra storia dovrebbe invece spiegare il futuro. I governi non possono farlo perché le persone non concordano su come dovrebbe essere il futuro. E’ per questo che la storia accettata dai governi è priva di utilità se si vuole creare un mondo migliore e questo questo è il motivo per cui ognuno di noi deve creare la propria storia del mondo che ci aiuti a creare un futuro migliore.


22. june 2020

Cos’è la Democrazia?


La prima domanda che dovremmo porci è se la democrazia è il nome che diamo ad una filosofia o a un sistema di governo. Ricordo che la democrazia era considerata una filosofia negli anni 60 e le discussioni riguardavano il sistema migliore per raggiungere la democrazia tra capitalismo o comunismo. Dal 1970 molte persone pensano inconsciamente che la democrazia è un sistema che non è compatibile con il comunismo perché richiede il voto dei cittadini. Per questo alcune nazioni hanno cominciato delle guerre che sono costate migliaia di morti innocenti per creare dei sistemi di governo basati sul voto.


La democrazia dovrebbe essere considerata una filosofia e non un sistema di governo. Perché questo è così importante? La filosofia si basa sulla domanda “Cosa fare?” mentre un sistema si basa sulla domanda “Come fare?”. E’ evidente che la prima domanda da porsi dovrebbe essere “Cosa Fare?”. C’è una differenza tra i diritti degli esseri umani e quelli degli animali. Gli animali fondamentalmente vivono grazie all’istinto, per cui hanno il diritto a sopravvivere all’interno del proprio ambiente. Per esempio un cane ha bisogno di una quantità sufficiente di cibo ed acqua e di spazio per potersi muovere. Se non date abbastanza acqua o cibo o se mantenete il vostro cane in una gabbia tutto il tempo potreste venire accusati di crimini contro gli animali. Fintanto che date acqua, cibo e tenete il vostro cane nel vostro giardino non avrete problemi. Questo ambiente per un uomo corrisponderebbe ad una prigione, anche se confortevole. Se il governo mantiene una persona innocente in una prigione ben attrezzata, come quelle che esistono in Svezia o Finlandia, è comunque un crimine contro l’umanità perché fra i diritti umani è incluso il diritto di ogni persona di creare la propria vita come vuole. Per cui “cosa fare” è la domanda fondamentale per l’umanità


Uno dei più importanti modi di creare la propria vita è la religione. Per questo la democrazia dovrebbe includere la libertà di culto. Per secoli il cristianesimo non ha accettato le altre religioni, per questo ci sono state dittature di chiesa e governo assoluti in Europa per molto tempo. Quando il potere della Chiesa si è indebolito l’idea della democrazia è nata in Europa per liberare le persone dalla influenza della chiesa e dei governi esistenti. In altre parti del mondo, lontane dall’influenza del cristianesimo e dell’islam i governi hanno accettato la pratica di più religioni. Le persone non hanno sofferto del monopolio religioso, per cui l’idea della democrazia non è nata. Anche in Europa l’Impero Ottomano era famoso per tollerare diversi tipi di religioni, anche se la maggioranza della popolazione restava musulmana. Allora le nazioni cristiane hanno applicato la strategia “divide et impera” e come risultato della distruzione dell’Impero Ottomano durante la prima e la seconda guerra mondiale è nata la Turchia moderna, che non è molto tollerante verso religioni diverse.

Un’altra componente importante della democrazia è la libertà di pensiero. Questo non dovrebbe essere confuso con la libertà di parola o di espressione. I pensieri sono dentro ogni essere umano mentre la parola o l’espressione avvengono all’interno della società e quindi si pone sempre il problema di quale deve essere il limite. E’ evidente che uno non dovrebbe esprimersi o parlare come vuole, non è un bene esprimere razzismo, violenza sessuale, pedofilia, odio religioso etc… e adesso il mondo intero sta discutendo cosa e come controllare il diritto di espressione e di parola.


Dal momento che la libertà di espressione deriva sempre da un compromesso all’interno della società, noi dovremmo prima stabilire la libertà di pensiero. Sembra che il mondo accademico concordi sul fatto che il linguaggio umano, a differenza da quello animale, è fatto per sviluppare pensieri. Il mondo accademico si basa sulla scrittura, per cui ogni cosa è pensiero. Invece un essere umano all’interno del mondo reale si basa sull’immaginazione e non sui pensieri. Per cui la verità è che il linguaggio umano è fatto per sviluppare l’immaginazione. Il significato di ogni parola può solo essere una immaginazione ed ogni essere umano ha la sua propria immaginazione. Questo significa che gli esseri umani definiscono ogni parola che usano.


Comunque, molte persone pensano che ogni parola dovrebbe essere usata secondo l’uso prescritto dal dizionario. In Francia “L’Academie Francaise” afferma che dovrebbero essere loro a decidere come deve essere la lingua Francese. Questa è una dittatura intellettuale e non corrisponde alla realtà. Io ricordo che in Germania una donna mi accusò circa 35 anni fa dicendo “Perché non usi l’Inglese secondo il dizionario?”. Il principe di Galles molti anni fa ha dichiarato “La lingua inglese è il linguaggio più usato al mondo e noi dovremmo preservare l’inglese corretto” a quel punto un giornalista lo criticò dicendo che neanche lui stava usando un inglese corretto.


La realtà è che ogni essere umano partecipa allo sviluppo di una lingua ma molte persone si limitano a seguire la società. Allora la società non sarà un buon posto per le persone. Tutte le persone devono consciamente definire ogni parola che usano per poter partecipare in modo attivo allo sviluppo del proprio linguaggio. Allora si crea una società che è buona per le persone. Questa è la democrazia attraverso la libertà di pensiero.


L’Aikido è un modo di esprimere se stessi nella società con lo scopo di creare un mondo migliore. Dobbiamo prima di tutto chiederci “Cosa fare” e pensare usando parole di cui siamo noi a definire il significato.


18. Giugno 2020

Schiavitù


Il significato di Schiavitù è un gruppo di persone che controlla un altro gruppo di persone per ottenere dei profitti. La schiavitù è sempre esistita in tutto il mondo ed esiste ancora ovunque anche se in forme differenti.


Quando pensano alla schiavitù molti si  immaginano delle persone di colore deportate dall’Africa alle Americhe per lavorare nei campi di cotone ma questo è solo una delle tante forme della schiavitù. Agli inizi della civiltà umana, migliaia di anni fa, ogni paese aveva schiavi nel suo territorio.


Se il territorio è piccolo, come l’antica Grecia, gli schiavi erano stranieri e le piccole città stato greche che praticavano la cosiddetta democrazia mantenevano un esercito che permetteva alla società di controllare gli schiavi. Successivamente quando i paesi europei si sono civilizzati hanno usato la propria popolazione come schiavi. Le persone facoltose hanno sfruttato i poveri come schiavi. Questa struttura era basata sull’economia del denaro ed è diventata necessaria per ottenere più oro e argento.


Dal 1600 gli europei hanno cominciato ad ottenere argento ed oro dal Sud America e dall’Africa. Contemporaneamente hanno cominciato a creare una nuova schiavitù che veniva chiamata colonizzazione. Non c’era abbastanza spazio nei paesi Europei e così hanno dovuto prendere i loro schiavi fuori dai loro paesi. La Russia e la Cina erano grandi paesi e per questo non avevano bisogno di importare i loro schiavi, ma hanno semplicemente continuato ad usare i poveri come schiavi all’interno dei loro stessi territori. Avevano bisogno di una dittatura per controllare i poveri che erano la maggioranza.



Dopo la rivoluzione industriale in Europa, c’era un gran bisogno di ingegneri, scienziati, insegnanti, manager, mercanti, artigiani, etc che non potevano essere schiavi. Per questo la società è diventata democratica nel senso che l’intera popolazione era unita nello scopo di sviluppare industria e tecnologia. Questo ha permesso ai paesi europei di sviluppare la colonizzazione nella restante parte del mondo in modo da mantenere gli schiavi fuori dai propri territori.


Grandi paesi come Russia, Cina e gli USA hanno mantenuto i loro schiavi all’interno del loro territorio ma hanno dovuto mantenere un controllo militare del mondo per poter ottenere le risorse necessarie, come metalli, diamanti, petrolio, uranio, etc… In Russia e Cina i poveri lavorano come schiavi, ma negli USA le persone di colore originariamente deportate dall’Africa hanno lavorato come schiavi, questo ha causato il problema psicologico che chiamato razzismo.


L’Europa ha importato schiavi dal 1960 ma adesso non ce n’è bisogno, per cui molti europei vogliono mandare indietro queste persone nei loro paesi di provenienza dal momento che adesso non c’è più uso per degli schiavi qui in Europa.


Nel futuro lo sviluppo tecnologico renderà possibile produrre qualsiasi cosa con sempre meno necessità di forza lavoro, questo creerà nuove forme di schiavitù all’interno delle nazioni. Coloro che non hanno lavoro diventeranno schiavi inutili ai quali verrà semplicemente permesso di sopravvivere.


12. Giugno 2020

Comprare il futuro


Ho notato che negli ultimi 5 anni, soprattutto in internet, molte persone usano la parola “esperienza”. Usano questa parola per descrivere qualcosa che avverrà nel futuro, come l’esperienza derivante dall’uso di un nuovo smartphone.


Questo è un nuovo modo di usare la parola, in quanto il termine “esperienza” significava qualcosa avvenuto nel passato.



C’è una frase famosa attribuita a Rockefeller, il quale fece la sua fortuna nel mercato azionario USA, “Esperienza è il nome che diamo ai nostri errori passati”. L’idea generale era che si dovrebbe imparare, facendo tesoro dell’esperienza, a creare un futuro migliore.


E’ stato difficile conoscere il futuro a causa dei cambiamenti imprevedibili quali guerra, mutamenti politici, carestia, epidemia, malattie etc… per cui le persone hanno cercato di creare il futuro attraverso i loro desideri profondi quali amore, patriottismo e filosofia. Per cui “cosa fare” è diventata la domanda più importante.



I politici erano soliti discutere di filosofie politiche, ma al giorno d’oggi i politici per lo più negoziano i modi per distribuire risorse economiche. “Come fare” è diventata la domanda più importante.


Abbiamo creato un sistema bancario internazionale che cerca di controllare il futuro attraverso tecnologia e forza militare. Per cui lo scopo di ogni cosa che facciamo è diventato ottenere più denaro nel futuro. Per ottenere denaro nel futuro dobbiamo investire denaro oggi. In altre parole noi compriamo il futuro e coloro i quali hanno più disponibilità economica possono comprare un futuro migliore.


Noi dobbiamo sapere che cosa stiamo comprando ed una delle cose che compriamo è proprio l’esperienza futura.


Abbiamo visto che né un sistema bancario onnipotente, né la tecnologia né la forza militare sono stati in grado di sconfiggere il virus. E’ tempo che le persone tornino alle domanda più essenziale che è “Cosa fare” per il futuro.


8. Giugno 2020

Guerra non è violenza.


Posso immaginare che qualche lettore possa sentirsi molto disturbato dal titolo e reagire in maniera negativa. La Guerra non è Violenza, ma è un male e forse è anche peggiore della violenza. La guerra è rubare dagli altri dopo averli uccisi. La violenza non include necessariamente l'atto di rubare.


Per questo motivo dobbiamo rapportarci con la guerra in modo diverso da come ci rapportiamo con la violenza.


Fintanto che un paese vuole appropriarsi delle risorse di altri paesi, la guerra non si fermerà.


Le persone devono pensare seriamente a come vivere la loro vita privilegiata senza che il proprio paese debba rubare da altri paesi.


Questa è l'unica via per fermare la guerra.



5. Giugno 2020

Cos'è il Razzismo?


La maggior parte della gente pensa che le persone normali non sono razziste ma che qualche individuo può diventare razzista per via di una cattiva educazione o per le cattive influenze della società. Questo è un errore. Tutte le forme di vita sono razziste. Microbi, piante ed animali sono tutti razzisti. Razzismo è un istinto animale per cui ogni essere umano può diventare razzista in determinati ambienti.


Noi dobbiamo educare noi stessi ad essere liberi da questo istinto animale che si manifesta come razzismo.


L'educazione di base è di vivere e lasciar vivere. L'istinto animale dice "vivi e lascia morire".


Gli esseri umani devono cercare di trovare una via per vivere e lasciar vivere. Questa è l'unica via per liberarsi dal razzismo.


5. Giugno 2020

Perché esiste la violenza da parte della polizia?


La violenza da parte della polizia è sempre esistita in tutto il mondo ed in tutte le epoche. Accade quando si pensa che il mondo sia diviso in buoni e cattivi. Molte persone, incluso agenti di polizia, pensa che i buoni rendono il mondo buono e che i cattivi lo rendano cattivo. Per questo cercano di educare o di punire i cattivi, per creare un mondo migliore.


Questo è il motivo per cui le persone diventano violente. Dobbiamo rapportarci con la violenza di tutta l'umanità.

Dobbiamo vedere la realtà del mondo e cioè che molte persone sono buone e che queste buone persone spesso fanno cose cattive e creano così un mondo peggiore. Per cui le persone buone dovrebbero essere educate in modo da non compiere mai cattive azioni. La giustizia in una società è necessaria per evitare che le cose cattive succedano. E' importante garantire la giustizia in una società ma questa non è la soluzione per la violenza in questo mondo.


Come possono essere educate le persone buone? Io ho cercato di capirlo negli ultimi 60 anni della mia vita e l'unica via che ho potuto trovare è di aiutarli a vedere i loro pensieri ed il loro corpo.


4. Giugno 2020